Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.

Lapucci Carlo - Nastasio Alessandro

Carlo Lapucci (Vicchio di Mugello, 1940), intellettuale,

studioso, scrittore, vive a Firenze.

La sua vasta produzione letteraria abbraccia

poesia, narrativa e saggistica. Esperto di tradizioni

popolari, è autore di importanti lavori,

tra cui il Dizionario dei modi di dire della lingua

italiana (Garzanti) e il Dizionario dei proverbi

italiani (Mondadori). Tra le altre opere ricordiamo

Fiabe toscane; La Bibbia dei poveri; Eroi

senza lapide. Le vite dei filosofi popolari; Estetica

e trascendenza; La simbologia delle piante (con

Anna Maria Antoni) e La biblioteca di Tarmakòden. 24 racconti.


Alessandro Nastasio. Nasce a Milano nel 1934.

Nel 1947, il pittore albanese Hibraim Kodra ne

intuisce le native disposizioni per l’espressione

figurativa e lo avvia nella ricerca del proprio

originale percorso artistico. Dopo aver già

conseguito promettenti risultati per la felice

scioltezza del suo segno espressivo, nel 1952

segue la “Scuola libera del nudo”, tenuta da

Aldo Salvatori. Nel 1966-67 otterrà la cattedra

all’Accademia di belle arti di Brera e per

trent’anni si dedicherà all’insegnamento di

Educazione Artistica in diversi istituti scolastici.

Nel 1960 frequenta l’Atelier di Giorgio

Upilio dove lavorano Giacometti, Lam, Fontana,

De Chirico, di cui ha modo di studiare

le tematiche, i miti ispiratori e il linguaggio

tecnico espressivo. Affina le istintive capacità

manuali, che metterà sempre generosamente

al servizio del suo mondo artistico, prima

presso la fonderia MAF con il maestro Tullio

Figini che gli spiega i segreti della fusione

rinascimentale a cera persa e dove incontra i

maestri Crocetti, Manfrini, Manzù, Minguzzi,

Fabbri, poi alla fonderia De Andreis a Quinto

de’ Stampi, nella quale operano Marino Marini,

Pomodoro, Rudy Wach, Strebelle, Negri e Rosental.

Assiduo lettore dei grandi testi sapienzali

dell’antichità, si è formato in particolare

sulla Bibbia di cui ha illustrato con xilografie,

acquetinte, acqueforti e linoleografie, soprattutto

il Cantico dei Cantici, il libro del Qoelet

e diverse pagine dei Vangeli, ma ha attinto la

sua ispirazione anche alla tradizione filosofico-

religiosa del mondo orientale attraverso

la lettura di Rig-Veda, Upaniṣad e il Matnavi

di Rumi. Le sue opere sono presenti in vari

musei, in raccolte pubbliche e in collezioni

private in Italia e all’estero.

Vive e lavora a Milano.

Almanacchetto grassoccio

Lapucci Carlo - Nastasio Alessandro

€10.00 ( i.i.)
In questi tempi calamitosi di tribolazione 
Dettagli...



Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito Web e la vostra esperienza durante l'utilizzo. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e su come eliminarli, consultare la nostra Privacy Policy.

Utilizzando www.edizionihelicon.it, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione