Autori

Gastone Torini. Nasce a Poppi. Il padre per lavoro frequenta spesso Firenze portando con sé il piccolo Gastone. Lì ha l’opportunità di conoscere Ciabani, un amico del padre e procuratore di Ottone Rosai. Il Ciabani, notata la predisposizione per l’arte del piccino ed a dispetto delle proibizioni del padre, lo introduce nello studio del Maestro Rosai. In quel periodo Gastone conosce gli amici e i colleghi di Rosai, Carlo Carrà, Ardengo Soffici, Giovanni Papini, Lorenzo Viani. Ha una forte impressione dal loro lavoro e dalle loro opere e rimane influenzato da quel mondo e dal loro stile di vita. Nel 1948 entra in contatto col pittore Antonio Ligabue, conosciuto sempre tramite Rosai. Nel 1960 conosce il Senatore Mario Roffi, con il quale stringe un’amicizia fraterna. Il Roffi, vedendo i quadri realizzati per hobby da Gastone nell’arco di circa 20 anni, lo invoglia a sviluppare e a realizzare il suo sogno, la carriera pittorica. Il Senatore aveva scoperto il suo talento e lo spronò promettendogli: “A Ferrara ti farò fare una personale.” Scatta lì la molla determinante dell’incoscienza e inizia a dedicarsi alla pittura a tempo pieno. A Milano si accosta all’Accademia di Brera con il Maestro Aldo Carpi. Da lì poi passa allo studio di Pino Ponti e conosce artisti come Max Ernst, Salvatore Quasimodo, Lucio Fontana e i pittori che frequentavano lo studio. Tutti partiti dal nulla, ma artisti di fortissimo carattere e di grande dignità personale e artistica. Nel 1963 Torini entra in crisi con l’arte, per il suo temperamento deciso e determinato, vuole ricercare sé stesso, il suo stile, la sua tonalità, il suo mondo. Dopo aver ritrovato la sua pittura e il suo stile personale, in quegli anni conosce Giorgio De Chirico, Renato Guttuso, Ugo Annona, Charles Ortega, Antonio Bueno, Mino Maccari e tanti altri. È stato membro dell’Accademia Tiberina di Roma. La sua tecnica si ispira ai pittori espressionisti. Nel corso della sua carriera artistica ha tenuto numerose mostre personali e collettive sia in Italia che all’estero ottenendo grandi successi e consensi dalla critica ufficiale. Ha partecipato a numerosi Concorsi conseguendo Premi e riconoscimenti nazionali ed internazionali, dei quali di seguito ne riportiamo le date ed i luoghi. Il suo curriculum vitae è conservato presso l’Archivio Storico della Biennale di Venezia e le sue opere si trovano in collezioni private e pubbliche in Italia e all’estero. Muore ad Arezzo nel 2007.

Prodotti correlati

Consigliati

Forlèna
Fabiani Paola
Bambine negate
Pratici Marina - Jacquelin Monica Magi - Massi Anna
Internet non ci basta più
Malvolti Armido - Benassi Laura - Vannini Alessio

Premi Letterari

 Contattaci
 
 
reCAPTCHA: Imposta il tuo sito e la chiave segreta nella pagina di configurazione.

Edizioni Helicon

Sede Legale
via Monte Cervino 25
52100 Arezzo

Sede operativa
via Roma 172
52014 Poppi (Arezzo)

+39 0575 520496 | 338 6565640
edizionihelicon@gmail.com

Termini e Condizioni

Privacy Policy

Distribuzione

PAYMENT ACCEPT

mastercard american express paypal