Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.
Narrativa arrow La via del cuore


La via del cuore
Visualizza Ingrandimento


La via del cuore

Lisi Salvatore
Prezzo: €14.00 ( i.i.)

Chiedi un'informazione riguardo questo prodotto

Seconda Guerra Mondiale. La flotta britannica è sulla costa orientale siciliana, tra Capo
Ognina e Punta delle Formiche, pronta a sbarcare l’Ottava Armata del generale Bernard
Montgomery, come dal Piano Husky. Il capitano britannico Mosè Baimonte, dei servizi
segreti inglesi, è sul ponte di una nave in attesa dello sbarco. Alla sua mente corrono lesti
le vicende della sua famiglia, d’origini ebraiche siciliane, quando fu costretta, dopo l’editto
di espulsione dei regnanti Cattolicissimi spagnoli Ferdinando II d’Aragona e Isabella di
Castiglia, nell’anno 1492, in seguito a tante vessazioni, a lasciare l’isola alla volta dell’Inghilterra.
Dopo lo sbarco, egli, nel compiere la sua missione militare, come tanti soldati
dell’esercito degli Alleati con radici siciliane, è affascinato dall’idea di ricongiungersi a
suoi lontani parenti. Fra le vicissitudini e la crudeltà della Guerra durante quel difficile
periodo, così, egli si ritrova nei luoghi d’origine della sua famiglia: riconosce i posti e il
linguaggio dell’ambiente siciliano come gli è pervenuto dai racconti dei suoi progenitori,
in Inghilterra. Sono ricordi avuti in eredità da generazioni. Conosce così un’anziana donna,
la zia Sara, sua lontana parente, che gli narrerà quelle vicende di famiglia ambientate
dal periodo dell’editto d’espulsione dei Cattolicissimi di Spagna in poi.
Nella trama del romanzo, con la storia amorosa tra Luigi Baimonte e Miriam Ariola,
s’intrecciano così altre storie di famiglie oppresse dal Sant’Uffizio, costrette, fra maltrattamenti
e solidarietà, a nascondersi e all’espatrio seguendo la via del cuore, illuminata
dalla speranza, che in quella Shoah siciliana li porterà in Inghilterra, in Turchia. Le vicende
lievitano pure in correlazione con tanti fatti storici di condannati a morte dall’Inquisizione
siciliana sino agli ultimi autodafé dei roghi del 1724 di suor Geltrude Cordovana
(una delle donne più importanti dell’Umanità, ma poco conosciuta) e di frate Romualdo,
e di Antonino Canzoneri nel 1732. Nel romanzo è centrale la descrizione dell’ambiente
sociale e culturale di quel periodo, al fine di capire, attraverso il linguaggio storico dei
tanti personaggi narrati e dell’opera del Sant’Uffizio, come quella sconcertante realtà
storica abbia generato sino ai nostri giorni quella mentalità di prepotenza, di mafia, intolleranza,
a produrre, nella società illegalità e inchini: tutto è iniziato proprio da quella
macabra Shoah siciliana.
Il nazismo non è giunto all’epilogo nella sua opera di sterminio, giacché ha perso la sua
guerra. Il Sant’Uffizio siciliano, però, ha avuto il suo epilogo, che continua a rivivere anche
oggi nel modo di generare cattiva politica, criminalità, discriminazioni sociali, come
se esso avesse generato tacita e cattiva cultura negli equilibri sociali, empia mentalità
a perpetuare logiche di potere, di pascolo della gente, a sapersi rigenerare in Italia e
nel Mondo con sistematici trasformismi politici, a prescindere dalle ideologie, buone o
cattive che siano: l’importante è prenderne coscienza e conservale nella memoria per
creare i presupposti di pacifica convivenza fra le diversità sociali e culturali.
Ciascuno di noi è un umile e piccolo ricordo del nostro passato, dei nostri antenati, forgiato
dalle vicissitudini della storia, sicché nel Mondo globalizzato, alla diversità degli uomini, per la
pacifica convivenza, non resta che percorrere la via del cuore.

Salvatore Lisi


Estratto: La via del cuore (0,54 MB)





Edizioni Helicon - Via Roma 172 - 52014 Poppi (Arezzo) - Tel. / Fax 0575 520496
edizionihelicon@edizionihelicon.com
Copyright
© 2011 Tutti i diritti riservati.

Powered by Logosistemi

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito Web e la vostra esperienza durante l'utilizzo. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e su come eliminarli, consultare la nostra Privacy Policy.

Utilizzando www.edizionihelicon.it, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione