Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.

Belloni Ilario

Ilario Belloni è nato ad Arzago d’Adda, provincia di Bergamo, nel 1945.
Dal 1968 al 2010 è vissuto a Livorno, dove ha insegnato per trent’anni.
Da qualche anno è tornato nel suo paese natale, dove per 10 anni è stato consigliere comunale.     
Ha cominciato a scrivere favole e filastrocche negli anni Settanta. Gianni Rodari ebbe occasione di leggerle, quelle storie, e ne incoraggiò la pubblicazione, scrivendo una presentazione nella quale affermava che “Ilario Belloni è autentico scrittore per bambini… perché offre loro giocattoli ben costruiti, facili da scoprire e da usare, disposti anche a lasciarsi manipolare, trasformare, guardare dentro”.
Da allora Ilario Belloni ha continuato a scrivere, soprattutto per i suoi alunni: le cose che scrive, infatti, nascono quasi sempre da particolari situazioni didattiche e hanno obiettivi chiaramente pedagogici: vogliono divertire, innanzi tutto, ma vogliono anche far pensare.
Nel 1995 gli è stato assegnato il 1° premio al Concorso Nazionale di Letteratura Giovanile “Zaccaria Negroni”, per il racconto “Ciribicìccioli”.
Nel 1998 ha vinto “L’Aquilone d’Oro” (assegnato da una giuria di millecinquecento bambini), con il libro per ragazzi “Lucillo si ribella”.
Sempre nel 1998 è stato fra i tre finalisti del Premio “Laura Orvieto”, con il romanzo “Brùfolo, il ragazzo che non c’è”.
Nel 2003 ha vinto il 1° premio per la sezione Teatro nel XII concorso nazionale “Zaccaria Negroni”, con la commedia “Triangolino a Quadrilàndia”.
In questi anni ha incontrato migliaia di bambini, insegnanti e genitori, in scuole e biblioteche di molte regioni d’Italia, dal Friuli alla Sicilia.
Per diversi anni ha collaborato al mensile per bambini La Giostra (Ed. Ave - Roma) scrivendo per i suoi piccoli lettori moltissime filastrocche.
Ha pubblicato:
- “Un due tre, una volta c’era un re…”, presentazione di Gianni Rodari, Ed. LEF, Firenze 1977.
- “Azioni educative”, Ed. LEF, Firenze 1978.
- “Storie vere, storie matte”, introduzione di Tullio De Mauro, Ed. LEF, Firenze 1980.    
- “Lucillo si ribella”, Ed. SEI, Torino 1996 (Pr. “L’Aquilone d’Oro” 1998).
- “Lo strano caso della scimmia Filomena” (collana LEGGOGIOCO), Ed. Signum Scuola, Torino 2000.
- “IL FANTASTICO VIAGGIO DI UT”, Ed. Città Nuova, Roma 2000.
– “Il mangiamangia” (coll. LEGGOGIOCO), Ed. Signum Scuola, Torino 2003.
Per la  PRO LOCO del suo paese natale ha pubblicato:
-  “Quattro Leggende Arzaghesi”, 2004.
-   “Altre Leggende Arzaghesi”, 2005.
-  “Arzago D’adda, un paese che viene da lontano” (vol. 1°, 2006, e vol 2°, 2016), insieme col prof. Giuseppe Rocchi.  

Su Ilario Belloni è stata discussa, nel luglio 2002, alla Facoltà di Scienze dell’Educazione dell’Università di Firenze, la tesi di laurea “Ilario Belloni tra impegno pedagogico–sociale e narrativa per l’infanzia”, candidata Chiara Spugnesi, relatore Prof.ssa Flavia Bacchetti.

Dolce amico mio

Belloni Ilario

€12.00 ( i.i.)
...lo sguardo di certi adolescenti a volte s’illumina di una luce intensa... 
Dettagli...



Edizioni Helicon - Via Roma 172 - 52014 Poppi (Arezzo) - Tel. / Fax 0575 520496
edizionihelicon@edizionihelicon.com
Copyright
© 2011 Tutti i diritti riservati.

Powered by Logosistemi

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito Web e la vostra esperienza durante l'utilizzo. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e su come eliminarli, consultare la nostra Privacy Policy.

Utilizzando www.edizionihelicon.it, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione