Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.

De Padova Siro

Dalle sue prime prove poetiche degli anni ’60, all’insegna delle leggendarie edizioni di Bino Rebellato, a questo “scarabocchio” del 2000 – come l’Autore stesso lo definisce – corre un iter inquieto e coerente di un uomo che sa soffrire il progress di una civiltà che è una viltà in assoluto. Il testo rinvenuto nell’archivio personale di Siro de Padova, poeta di lunga data, lo concede agli editori che lo hanno riconosciuto nel ’99 poeta del Casentino.
Sembra emergere da un greto fluviale tanto è petroso, ampio di insidie e di lunghe domande. Un dettato che sembra una sonata sgrammaticata da pianista pazzo. Eppure così moderno – benché datato – da fornirci un affresco della società attuale.
Con il ritratto umano che Siro de Padova fa - in seconda battuta - su Cesare Zavattini, il suo più famoso amico letterario, si rivela a sua volta un poeta davvero insolito nelle lettere italiane, come lo definiva Za, il maestro dall’indice sicuro, che con il suo fiuto l’aveva già collocato nell’ambito che gli è proprio.
Si tratta di una parola che ha la capacità di risvegliarci dal torpore dell’oggi.

Nel campo petroso delle domande

De Padova Siro

€12.00 ( i.i.)
Il libro si compone di due parti distinte: la prima è costituita da una sorta di diario 
Dettagli...



Edizioni Helicon - Via Roma 172 - 52014 Poppi (Arezzo) - Tel. / Fax 0575 520496
edizionihelicon@edizionihelicon.com
Copyright
© 2011 Tutti i diritti riservati.

Powered by Logosistemi

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito Web e la vostra esperienza durante l'utilizzo. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e su come eliminarli, consultare la nostra Privacy Policy.

Utilizzando www.edizionihelicon.it, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione